Il Mondo immaginario di Keri Smith

Il Mondo immaginario di Keri Smith

E’ con grande gioia che grazie a Keri Smith e al suo manuale Il Mondo Immaginario di… abbiamo avuto il tempo e i suggerimenti necessari per mettere in piedi un paese per cittadini speciali: il paese del Il Tempo non è mai perso.

Nella giornata di oggi avrete la possibilità di visitare case, centri aggregativi, negozi, strade (rigorosamente di sassolini bianchi e mai cemento) e luoghi per la cura della persona e della mente.

Prima di farlo però chiedo un po’ del vostro tempo per raccontarvi i motivi che ci hanno spinto ad aprire le porte a questo nuovo mondo.

Ci hanno sempre detto di “non buttare via il tempo”, di “non sprecare gli anni migliori”, che “il tempo è denaro”, ma nessuno ci ha mai insegnato a considerare il tempo non utilizzato per scopi di lucro, un tempo importante, da conservare nella mente per far nascere nuove idee, o anche solo per riflettere senza un fine necessario.

Da piccoli ci ricattavano dicendo che se non ci comportavamo bene, ci avrebbero messo a letto, ma il sonno non è una punizione, il sonno è un premio, un privilegio. 

Chiudere gli occhi ci permette di sognare, viaggiare con la fantasia, ricordare, o soltanto riposare i pensieri e sistemarli nei cassetti giusti.

Oggi, 10 maggio 2020, alle porte de Il Tempo non è mai perso, siamo pronti ad elencarvi alcune “possibilità” che tutti voi avrete diventando cittadini di questa “parentesi rotonda” del mondo.

CASE:

Alcune sono già state costruite, ma ciascun cittadino avrà la possibilità di personalizzare o costruire ex novo la propria casa. 

Unica limitazione è l’utilizzo di materiali ecologici e il riciclo di oggetti scartati da altri cittadini che troverete nell’ “Angolo dei ricordi non necessari”.

VALUTA:

Il denaro presente in questo paese prende il nome di “soldini felici”, questo perchè possono essere utilizzati esclusivamente per rendere felice qualcuno o sè stessi, ma mai per ferire un nostro “nemico”.

I formati delle varie banconote variano a seconda della grandezza dei porta soldini di ciascuno.

REGOLE:

Non è presente una Costituzione o un Regolamento scritto per dirimere le controversie, perchè le esigenze di ciascuno sono troppo varibili per riempire pagine e pagine di scartoffie. 

Il buon senso e l’altruismo dovranno guidare le azioni di ogni cittadino; nel caso in cui l’istinto primordiale prenda il sopravvento,  la persona verrà allontanata da Il Tempo non è mai perso.

Il pentimento e il conseguente reintegro, dovrà essere valutato dall’intera comunità, bambini inclusi

Nel nostro paese non sono ben accette le bugie, se non quelle bianche.

MUSEI:

Chiunque ritenga di possedere doti artistiche spiccate o meno potrà trovare posto all’interno del Museo della cioccolata dolce: ciascun cittadino avrà uno spazio dedicato dove poter esporre le proprie opere, o dar vita a vere e proprie performance

Nel paese de Il Tempo non è mai perso il rispetto della creatività di ciascuno è un dovere.

Un’altro importante Museo del paese è Il Museo delle persone che ci hanno cambiato la vita: tutti i cittadini potranno portare una foto o un oggetto di un affetto che ha influenzato positivamente il loro percorso di vita, rendendolo così eterno anche agli occhi della comunità.

L’ingresso è libero in ogni edificio culturale.

ANGOLI:

Gli “angoli” sono luoghi fondamentali all’interno del nostro paese: l’angolo dei giochi in libertà, quello del silenzio, l’angolo delle risate a crepapelle ed anche quello della tristezza.

L’angolo della tristezza, nello specifico, è un luogo molto importante dove ciascun cittadino avrà a disposizione tutto il tempo per affrontare e superare il proprio dolore in maniera solitaria o con l’aiuto di un amico. 

ORARI:

Il tempo verrà scandito da delle trombette che ogni ora suoneranno un motivetto diverso. 

Il trascorrere delle ore non dovrà in alcun modo influenzare negativamente l’attività di ciascun abitante, ma aiutare i cittadini a ricordare eventi programmati a una certa ora, o allietare semplicemente la giornata di tutti.


Avrei ancora tanto da raccontarvi, ma mi fermo qui per darvi la possibilità di visitare il nostro paese, cercando di capire se questo stile di vita fa al caso vostro.

Mi rivolgo in ultima istanza ai bambini, non per convincerli di qualcosa, ma per ricordargli che tutte le tutte le decisioni del paese dovranno passare al loro vaglio per diventare effettive.

Resto a disposizione per dubbi e proposte.

Qui a Il Tempo non è mai perso, amiamo i dubbi, ed anche le possibilità.

P.S. Nel caso in cui questo mondo non faccia al caso vostro, vi consiglio di acquistare il manuale di Keri Smith provando a costruirvi l’Angolo di Mondo più giusto per voi.

Smith K., Il Mondo immaginario di…, Corraini Edizioni, Mantova, 2016.

Leave a reply