Ti sei mai sentita/o anche tu
un pescefuordacqua?

Anna arriva tardi agli appuntamenti, con il volto arrossato e il trucco un po’ sbavato. 

Abbandona la bicicletta color gialla resina a terra, si ferma, ti guarda e sorride timidamente abbassando i suoi grandi occhi azzurri.

Indossa scarpe di vernice vintage e abiti presi in prestito dall’armadio di sua madre, perchè quando torna in Italia la valigia deve essere piena di provviste e regali.

Anna è un tocco gentile, una personalità naif, un luogo non comune. Ha una stretta di mano debole, ma un cuore ricolmo di raggi di sole: talvolta li dimentica sul comodino, ma trova sempre il modo per farli brillare.

Per tutto questo e per altri mille motivi ho scelto di tenere a braccetto in questo viaggio attraverso la creatività un’altro Pescefuordacqua come me: Anna Tonelli, una bravissima illustratrice italiana residente da quasi 6 anni a Londra.

Classe 1986, Anna, dopo una Laurea in Conservazione dei beni Archeologici e diverse esperienze in giro per il mondo, acquisisce una specializzazione professionale come Tecnico del Restauro Architettonico lavorando in diversi cantieri di restauro.

Nel 2015 sceglie di rivoluzionare la sua vita trasferendosi dalla piccola provincia bolognese a Londra. Oggi finalmente, dopo anni di sperimentazione, è tornata al suo primo grande amore: il disegno.

Le sue opere saranno la base per sperimentare diversi percorsi creativi.